top of page
DSCF9907_1.jpg

Giacomo Lovato

Lo Chef

Nel cuore di Milano, tra le strade inebriate di storia e modernità, Giacomo Lovato ha segnato il suo percorso come artista culinario. La sua educazione all'Istituto Alberghiero ha gettato le basi solide, ma è stato l'affinamento delle sue abilità alla scuola ALMA di Colorno che ha dato forma alla sua visione.

Lavorare accanto a figure come Carlo Cracco e Claudio Sadler ha aggiunto sfumature al suo approccio, permettendogli di abbracciare l'innovazione pur rimanendo radicato nella tradizione. Da questi maestri ha imparato il valore della precisione e l'importanza di ogni ingrediente.

Da Borgia, questa visione prende vita. Qui, ogni piatto parla di un legame tra passato e presente, tra l'heritage italiano e le influenze globali. La sala risuona delle storie che Giacomo vuole raccontare: narrazioni di terre, di stagioni e di mani esperte.

L'esperienza Borgia non si limita al palato. È un'immersione in una storia che inizia nelle campagne italiane, passa attraverso le scuole d'arte culinaria e arriva direttamente al tuo tavolo. E mentre i sapori si evolvono e i piatti cambiano, il filo conduttore resta: l'inesauribile passione e curiosità di Giacomo, la sua dedizione a portare avanti un'eredità culinaria, rinnovandola e rendendola contemporanea. Un invito, quindi, non solo a mangiare, ma a vivere una storia di gusto e tradizione.

Cremoso all'alloro, sedano rapa al forno, crumble salato, sorbetto all'arancia e spuma all
Cavolfiore (9)
Torta Barozzi (2)
Zucca (6)
Topinambur (2)
Salmerino
Tagliolini cotti in brodo di trota affumicata, cipolla, uova di trota e cerfoglio
Salmerino (4)
Risotto (3)
Quaglia (4)
bottom of page